Dal 1972 la Biblioteca Statale del Monumento Nazionale di Santa Giustina è un Istituto periferico del Ministero per i beni e le attività culturali. Per la sua storia recente e passata, pur tenendo conto delle varie esigenze della cultura moderna, la Biblioteca si configura come specializzata in scienze religiose. 

Rinata nel 1943 come biblioteca esclusivamente a servizio della comunità monastica benedettina di Santa Giustina, oggi è aperta per la consultazione ad ogni cittadino italiano (ed estensivamente ad ogni cittadino dell'Unione Europea) ed offre a coloro che sono residenti in Veneto una serie di servizi aggiuntivi. La Biblioteca possiede, ad oggi, circa 160.000 volumi e 1.350 periodici, di cui quasi 200 correnti.